FriendFeed
flickr
Youtube
Google+

Organizzazione del Verband der Deutschen Tapetenindustrie e. V.

La tradizionale carta da parati tedesca è stata riscoperta come elemento stilistico e decorativo di grande impatto per la progettazione d'interni. Ciò dipende senz'altro dalla grande varietà di disegni, fantasie, colori e materiali. Ma anche dal fatto che i produttori tedeschi di carta da parati sono riusciti a trascinare con il loro entusiasmo i designer più quotati a livello internazionale. Un ruolo importante della success story della carta da parati è senz'altro da attribuire alla facilità di lavorazione della carta da parati non tessuta e all'ecocompatibilità dei prodotti tedeschi.

Il Verband der Deutschen Tapetenindustrie e. V. vede la sua missione nell'offerta di servizi nei confronti dei suoi associati. Offre servizi e consulenza su tutti i temi rilevanti del segmento, quali ad es. il diritto comunitario, le norme (DIN e BFS), le analisi dei mercati, le statistiche, i temi sull'ambiente e sui consumatori. L'associazione opera come organismo neutrale e come mediatore nelle assemblee dei soci, organizza seminari, supporta lo scambio di know-how e funge da associazione dei datori di lavoro.

 

Il comitato direttivo e l'amministrazione dell'associazione vengono supportati da due comitati nella definizione della linea e dell'orientamento da adottare: un comitato tecnico e un comitato per il marketing.

Il Deutsches Tapeten-Institut (DTI) è la piattaforma di comunicazione dell'associazione. L'istituto si propone di promuovere l'attenzione nei riguardi della carta da parati e di sottolineare la grande versatilità della carta da parati nei confronti dei consumatori, dei rivenditori, dei designer, degli architetti e dei partner di cooperazione. 

Nella sua veste di referente per le relazioni pubbliche, il Deutsches Tapeten-Institut rappresenta gli interessi dei suoi associati, a tutti i livelli, nei rapporti esterni. L'istituto richiama l'attenzione degli utilizzatori sulla carta da parati tedesca organizzando seminari e concorsi per imbianchini e architetti e promuove il mantenimento e i continuo miglioramento sul piano qualitativo.

Il DTI garantisce un regolare scambio informativo con consumatori, opinion leader, gruppi d'interesse, rappresentanti dei mass media, istituzioni e organizzazioni. Esso informa sulla carta da parati tedesca utilizzando numerosi canali e strumenti: depliant informativi e depliant image, filmati do-it-yourself, video trend, un ampio programma di workshop e tramite consulenze individuali. DTI è presente laddove si incontrano i gruppi target:

In qualità di espositore in fiere, manifestazioni ed eventi,
...nella città di Amburgo, centro dei trend e dei mass media, con una propria show room,...
...su internet con siti orientati ai servizi (www.tapeten.de e www.tapeten-wechsel.de), blog, youtube, facebook e twitter,...
 

Associazione controllo qualità carta da parati ass. reg. (Gütegemeinschaft Tapete e.V.)

Per poter garantire la massima sicurezza ai consumatori nella scelta della carta da parati, più di 20 anni fa numerosi produttori di carta da parati hanno fondato un'associazione per il controllo della qualità della carta da parati. 

Le associazioni per il controllo della qualità vengono riconosciute da RAL, Deutsches Institut für Gütesicherung und Kennzeichnung e. V. [Istituto tedesco per l'assicurazione di qualità e la marcatura], dopo aver superato un attento e complesso procedimento di accettazione e di controllo. RAL è un istituto indipendente, responsabile per l'attribuzione del marchio di qualità RAL, che definisce severe norme per il controllo e per la determinazione della qualità. 

 

I prodotti dei produttori di carta da parati facenti parte dell'associazione per il controllo della qualità vengono sottoposti a continui controlli da parte di istituti di controllo indipendenti. Attualmente solo produttori tedeschi sono iscritti all'associazione. Le norme di qualità e di controllo per carta da parati sono state definite da RAL e dal Verband der Deutschen Tapetenindustrie e.V. e sono state riconosciute dagli esperti e dagli interessati del segmento. Le norme di qualità e di controllo vengono regolarmente aggiornate, l'ultimo aggiornamento risale a gennaio 2011.

 

Il rispetto delle norme qualitative viene continuamente monitorato dall'organismo neutrale Fraunhofer-Institut für Holzforschung [Istituto Fraunhofer per la Ricerca sul Legno] di Braunschweig. Le norme DIN indicate comprendono ad esempio i requisiti tecnici di resistenza minima all'acqua, di lavabilità, di resistenza dei colori alla luce, di resistenza agli urti e la marcatura con simboli. I membri dell'associazione si impegnano inoltre, volontariamente, ad effettuare tutta una serie di misure atte a garantire la compatibilità ecologica della carta da parati.

 

Solo alla carta da parati che risponde a tutti i requisiti indicati dalle norme qualitative viene attribuito il simbolo di qualità RAL. Le norme garantiscono, al massimo livello, l'assenza di sostanze nocive, la compatibilità ecologica di tutti i materiali, dei colori e degli additivi utilizzati per la produzione della carta da parati.

 

Il simbolo di qualità per carta da parati viene riconosciuto in tutto il mondo quale caratteristica qualitativa della carta da parati.